ottobre 2013


Annunci

1383503_10201524436085864_1921365608_n

995525_576455092391436_921387714_n

1381815_10202638667794181_1153175528_nCampagna “Cellulari per Beneficenza”, promossa dall’Associazione per la Mobilitazione Sociale Onlus: Ogni anno, considerando solo l’Europa, vengono gettati via circa 100 milioni di telefonini! I telefonini e i loro componenti base, dispersi nell’ambiente, sono una vera bomba ecologica! Ogni cellulare infatti, contiene materiali dannosi per l’ambiente come lo zinco, il piombo, il cadmio, il litio, il nichel ecc.; inoltre la plastica delle cover e circuiti stampati possono contenere sostanze inquinanti e tossiche. Una singola batteria di cellulare può inquinare anche 600 mila litri d’acqua! Ma come buttare via i cellulari vecchi o usati senza danneggiare l’ambiente? In Italia l’azienda Cometox smaltisce cellulari gettati via in modo eco-compatibile!. Per questo motivo ti chiediamo di gettar via il tuo vecchio cellulare nei raccoglitori posizionati dalla nostra Associazione. In questo modo, oltre a dare una mano all’ambiente, ci aiuterai nei nostri piccoli progetti. Ecco l’elenco dei raccoglitori per cellulari: MARINEO (PA): Negozio di telefonia Digital Point, Corso dei Mille,81; MISILMERI (PA) Supermercato SISA R7, Contrada Roccabianca nei pressi del bivio di Bolognetta; MISILMERI (PA)  presso il centro Vodafone di Corso Vittorio Emanuele 270;VILLABATE (PA): Negozio di telefonia Puntotel, Corso Vittorio Emanuele, 529.ù TERRASINI (PA): Circolo A.C.L.I. Patronato -CAF, Via Dante Alighieri, 152. PALERMO: Associazione AMS ONLUS, -viale Strasburgo,281 – Negozio di telefonia Computeam s.a.s., Via Scobar 34/36 MUSSOMELI (CL): Studio medico Lo Re-Piazza- Ricotta, Via Santa Croce.

Inviato da Barbara Cangialosi

1383000_10201480365884599_141082197_n

 

A Misilmeri l’amore per il ciclismo e l’arte si incontrano in un connubio ricco di grandi suggestioni. 
Gino Bartali è stato dichiarato “Giusto tra le Nazioni” riconoscimento internazionale per aver aiutato gli ebrei durante gli anni delle persecuzioni nazifasciste. 
“E’ come se il tempo si fosse fermato nella mente di ognuno di noi. Il cattolico Gino, Gino Bartali, che salva centinaia di ebrei dalla deportazione e dalla morte: come dire un trionfo dell’anima di Bartali superiore a qualsiasi vittoria sportiva. In me troppo forti i sentimenti per non passare all’azione” dichiara un commosso Valentino Sucato. “Ho parlato con Teresa, una giovane artigiana di Misilmeri e ci siamo messi… all’opera”.

“Il vetro è materiale povero e proprio per questo l’ho usato per esaltare i valori cristiani cristallini di Ginettaccio” dice Teresa Orlando che ha realizzato l’opera. 

Valentino Sucato replica: “Ho già parlato con il figlio di Gino. L’Opera sarà donata alla famiglia. Insomma, un po’ di Misilmeri a casa Bartali”.

Inviato da Teresa Orlando

Riprese a cura di TSE