dicembre 2006


Un’azienda ittica è stata aperta da qualche giorno nel sud del paese!

Visitate il sito qui linkato per avere ulteriori notizie!

E grazie a Gattuso che non si è dimenticato delle sue origini!

Emirok

Annunci

Tanta gente ieri sera per il presepe vivente a Misilmeri!

Rivivono cosi le viuzze intersecate ai piedi del Castello dell’Emiro ormai poco abitatate da un paio di anni!

La gente sin dalle 17 si è riversata nel centro storico che sembrava rinato!

Peccato che alle 21 (orario della chiusura) la magia si è “spenta”!

Ora dobbiamo aspettare il 6 Gennaio per riavere il presepe vivente, e ci accontentiamo di quelli esposti nelle varie chiese!

Vi consiglio di visitare quello della chiesa delle “Anime Sante” che risale al 700!

Godiamoci questo periodo al meglio quindi!

EMIROK SUGGERISCE

foto0003000.jpg

Percorrendo il Viale Europa a Misilmeri si incontra una piazza dedicata alle vittime di Nassiriya, gente che per portare la pace in quel lembo di terra ha sacrificato la propria vita!

La commissione straordinaria qualche annetto fà ha deciso di mettere una pietra con una lapide, dove sono trascritti i nomi di questi patrioti ,molti dei quali dei nostri paesi vicini!

Io personalmente ringrazio la commissione straordinaria per il grande gesto anche se questa piazza è ancora purtroppo adibita a parcheggio di tir (che fanno la spola tra la Sicilia e il continente) e altri mezzi.

A parer mio la piazza dovrebbe essere abbellita con piante di vario genere, panchine, fontane ect…….qualcosa quindi che migliori il suo aspetto!

Devo dire che qualche passo è stato fatto, ultimamente è molto più pulita…ma ci vorrebbe ancora qualche altro accorgimento!

Mi auguro che qualcuno, dopo la lettura di questo articolo comunichi a chi, di dovere per fare qualcosa per questa piazza!

Il 24 dicembre scorso ho fatto una foto al monumento che trovate in alto! 

Emirok suggerisce

Clikkate qui, e il gioco è fatto!

foto0002000.jpg

Per chi dà un occhiata sulla cittadina di Misilmeri può notare che si inizia a sentire l’area natalizia, i negozi sono tutti luccicanti, i supermercati strapieni e le vie principali piene di luci!

Anche la piazza principale brilla di luce e un pino alto circa 5 metri troneggia davanti la Fontana Grande…….

Era da anni che non si sentiva l’area di festa, almeno per il Natale!

Buon Natale a tutti e Buon 2007!

(Foto da me scattata il 22 dicembre 2006)

Emirok a Natale

fuochidartificio.jpg

Tanta gente ha assistito ai giochi pirotecnici ieri sera a Misilmeri(Pa), sono durati circa 1 ora e mezza e hanno richiamato tanta gente anche dai paesi limitrofi e dal capoluogo siciliano, non si conosce la ditta vincitrice ma ha vinto sopratutto la cittadina del palermitano che sfidando gli agenti atmosferici ha dimostrato un intenso amore verso la Vergine Maria che in quel giorno è diventata la Compatrona del paese senza togliere nulla al suo patrono di sempre S. Giusto Martire cagliaritano.

Emirok

venere-negli-states.jpgIl grido delle gente comune sembra chiaro!

La Venere di Morgantina deve tornare in Sicilia lo chiedono i cittadini di Aidone(En), lo chiede la Sicilia e lo chiede l’Italia intera!

Diverse vicessitudini hanno fatto in modo che la statua si trovi oggi al Museo Paul Getty che l’ha acquistata per 18 milioni di dollari!

E’ pazzesco che le nostre opere d’arte si trovino fuori dalla Sicilia!

Sicilia mobilitati tutta!

Lo storico Silvio Raffiotta, ricostruisce un pò le vicende:

-Nel 1988 avviò le indagini sui reperti di Morgantina trafugati esposti negli States.

-Nell’ agorà gli scavi iniziano nel 1955 dall’università di Princeton e continuano tutt’ora a carico della Virginia University,quindi l’80% del sito è stato scavato dagli americani, il resto dalle soprintendenze isolane.

-Nel 78 arrivano i tombaroli. Dieci anni dopo un’inchiesta portò all’arresto di 40 tombaroli.Quindi la Venere divisa in tre tronconi, lascia Morgantina per la Svizzera dove arriva nelle mani di Enzo Canavesi, che sosterrà che la statua appartiene alla sua famiglia dal 1939(è l’unico documento firmato nelle mani del Getty).

-Canavesi vende la statua (400 mila dollari) a Robin Sjmes che la fa arrivare in America, acquistata dal Getty.

-Dopo l’inchiesta, i carabinieri localizzano la statua e il Governo Italiano avvia le procedure per il rimpatrio.

-La risposta è picche ma c’è uno spiraglio entro un anno si deve dimostrare la provenienza.

-I risultati sono giunti nel 2000 e ancora non sono stati resi noti:sembra che la pietra calcarea sia la stessa della Sicilia centrale.Non solo, ma Thomas Hoving, ex direttore del Metropolitan Museum, che ha studiato a Morgantina e partecipato agli scavi, l’ha riconosciuta come proveniente da sito!Incredibile vero?

(Le notizie inerenti sono tratte dal giornale di sicilia del 18 dicembre 2006, anzi colgo l’occasione per ringraziare il giornale per l’interessamento!)Grazie di cuore!

Emirok vi invita ad acquistare il giornale che si trova tutti i giorni in edicola!

Pagina successiva »