ottobre 2009


[YOUTUBE=http://www.youtube.com/watch?v=bUkUgcI44GE]

Emirok per Voi!

Annunci

libri-scolastici1

La Regione Siciliana anche per l’anno scolastico 2009/10 ha attivato le procedure per l’erogazione dei finanziamenti destinati alla fornitura gratuita e semigratuita dei libri di testo per le famiglie con basso reddito. I beneficiari dell’intervento sono gli studenti delle scuole secondarie di primo grado e di secondo grado, statali e paritarie, appartenenti a famiglie che presentano un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore a € 10.632,94. La richiesta di contributo dovrà essere presentata entro l’ 11 dicembre 2009 esclusivamente presso la segreteria dell’ istituzione scolastica frequentata, che provvederà a trasmetterla al comune di residenza.Schema di domanda

Tratto da Marineo Weblog

Stanotte torna l’ora solare (alle 3 di notte saranno le 2)

L’ora solare è senza dubbio l’individuazione temporale che ci ricorda che l’inverno è alle porte (e che l’estate è ormai definitivamene alle spalle, annotazione che sappiamo benissimo, piovendo un giorno sì e l’altro pure).

E siamo arrivati, pertanto, alla notte della sistemazione delle lancette degli orologi (alle 3 di notte saranno le 2). Un’ora in meno, dunque, che coinciderà con un’ora in più di sonno.

Ed ora, come si suole fare in questi casi, un po’ di storia sull’ora legale, così chiamata perché definita per legge. Wikipedia ci racconta che “In Italia l’ora legale è stata adottata per la prima volta nel 1916, tramite il decreto legislativo25 maggio, e rimase in uso fino al 1920. Da allora fu abolita e ripristinata diverse volte tra il 1940 e il 1948 a causa della Seconda guerra mondiale. Tuttavia, con una legge del 1965, dal 21 maggio 1966, in periodo di crisi energetica, è stata utilizzata con continuità pur con modalità varianti negli anni: dal 1966 al 1980 venne stabilito che l’ora legale dovesse rimanere in vigore dalla fine di maggio alla fine di settembre; dal 1981 al 1995 si stabilì invece di estenderla dall’ultima domenica di marzo all’ultima di settembre. Il regime definitivo è entrato in vigore nel 1996, quando a livello europeo si stabilì di prolungarne ulteriormente la durata dall’ultima domenica di marzo all’ultima di ottobre“.

Emirok Informa

madonna

Oggi mercoledì 21 ottobre 2009  è arrivata nella Parrocchia “Cuore Immacolato di Maria” la Madonna pellegrina di Schoenstatt. L’immagine della Madonna sarà incoronata nel 2012 come Regina della nuova evangelizzazione dell’Europa. E’ già stata in Germania, adesso sta girando l’Italia, l’ultima tappa è prevista a Marsala il 31 ottobre, dove giungeranno alcuni ragazzi per portarla in Spagna. La devozione alla Madonna di Schoenstatt, e già conosciuta a Misilmeri, infatti alcune famiglie hanno scelto di ricevere l’immagine della Madonna per il Rosario in famiglia. L’immagine della “Madonna Pellegrina per l’Europa” di Schoenstatt sarà accolta in parrocchia alle ore 16,30, alle 17,00 si pregherà con il Santo Rosario meditato, alle 17,30 la catechesi mariana, alle 18,00 la Santa Messa e alle 21,00 si svolgerà la veglia Mariana con la presenza del gruppo coppie e i giovani. Saluteremo la Madonna di Schoenstatt, giovedì 22, dopo il Santo Rosario delle ore 10,00 e la celebrazione eucaristica alle ore 12,00. In un momento storico in cui la famiglia e sempre più in  crisi, diventa importante poter ritrovare il tempo per poter stare insieme, genitori e figli, e di ritornare a pregare insieme.

PROGRAMMA:

MERCOLEDI’ 21 OTTOBRE 2009

Ore 16,30 Accoglienza dell’immagine della Madonna

Ore 17,00 Santo Rosario

Ore 17,30 Catechesi Mariana.

Ore 18,30 Santa Messa

Ore 21,00 Veglia Mariana

GIOVEDI’ 22 OTTOBRE

Ore10,00 Santo Rosario meditato e preghiera mariana

Ore 12,00 Santa Messa conclusiva e saluto dell’Immagine della Madonna.

Emirok Informa

madre la lia

Venerdi 16 ottobre presso il salone del Collegio di Maria, alle ore 20 si terrà l’incontro dell’Associazione Amici di Madre La Lia di Misilmeri. Interverrà P. Giuseppe Maria Sabato, domenicano che già segue l’associazione di Castel San Mauro. La scelta di seguire questo percorso è maturata in seguito a un incontro avvenuto tra alcuni laici, i parroci di Misilmeri e le suore del Collegio di Maria e si è deciso di fare non singoli incontri ma un vero e proprio percorso per le famiglie e i giovani. Questi incontri partiranno dalla vita di Madre La Lia e si svilupperanno sulla Parola di Dio creando, come ha affermato P. Giuseppe Sunseri, “un vero e proprio cammino interparrocchiale per le famiglie”. Madre Pia, la nuova superiora dice: “è il momento di dare una svolta e far conoscere questa santa donna”.

Da Misilmeri News

raduno equestre a misilmeri

Domenica 18 ottobre si svolgerà il 2° Raduno Equestre Città di Misilmeri. Durante la giornata sono previste escursioni, osservazioni e dimostrazioni nel cuore dei monti che sovrastano Misilmeri. La manifestazione è organizzata dall’associazione equestre “Gli Amici del Cavallo” di Godrano e patrocinata dalla Regione, dalla Provincia, dal Comune, dall’Azienda Foreste demaniali della Regione Siciliana, dal Corpo Forestale, dall’Engea, dalla Lipu e da Misilmeri News.it.
Il programma  prevede la partenza, alle 8.30, dal piazzale della scuola “Vincenzo Landolina” a Rigano per proseguire con un itinerario di trekking a cavallo per le contrade Tramontana, Scalia, Risalaimi fino all’area attrezzata demaniale di Monte Gulino dove, alle 12.30, è previsto un incontro con i cavalieri e la condivisione delle esperienze della giornata. A Monte Gulino si assisterà, inoltre, a una dimostrazione di mascalcia, alla bardatura dei cavalli, al battesimo della sella e alla liberazione di alcuni rapaci. A seguire una degustazione dei prodotti tipici locali e poi, nel pomeriggio, dopo il passaggio dei cavalieri per le vie di Misilmeri, in Piazza Comitato dove ci sarà il saluto, il ringraziamento e la consegna di targhe e gadget-ricordo della manifestazione da parte delle autorità.

Per le informazioni rivolgersi a Ludovico Landini 338.32.13.321 o a Franco Loria 333.60.92.272.

Tratto da Misilmeri News

alluvione_sms_messina

Con un semplice SMS inviato da telefono mobile al numero 48580 si potrà donare 1 euro, che sarà interamente devoluto, con destinazione vincolata, alla popolazione di Messina colpita dall’alluvione. “Il sistema – ha dichiarato il sindaco Buzzanca – è operativo da questo pomeriggio e darà la possibilità a tutti i cittadini italiani di manifestare la propria solidarietà con un gesto semplice e rapido”.

Tratto dal sito: www.infomessina.it

Emirok Informa

Pagina successiva »