settembre 2011


Annunci

Recentemente è stata inaugurata la nuova stazione metropolitana di Ficarazzi.

Ogni mezz’ora, dalle 6 del mattino alle 21, si fermano a Ficarazzi treni diretti alla stazione centrale di Palermo e  a Cefalù.

Questo servizio permette, con 1,35 euro, di spostarsi verso Palermo in appena 10 minuti, senza lo stress del traffico di via Messina Marine e di viale Regione Siciliana.

La presenza di una stazione ferroviaria rientra in quella rete dei servizi che insieme agli autobus, alla biblioteca, alle scuole ecc. ogni paese, che si rispetti, dovrebbe garantire ai propri cittadini.

Misilmeri aveva la sua bella ferrovia che purtroppo fu abbandonata nel 1959.

Una proposta che, in un modo o nell’altro, consentirebbe di ovviare a questo problema sarebbe, secondo me, quella di creare un servizio “navetta” che da Misilmeri  porti alla stazione di Ficarazzi e viceversa.

Questo servizio consentirebbe di raggiungere Palermo con maggiore facilità e rapidità, in più rappresenterebbe un’alternativa valida agli autobus e ci darebbe la possibilità di non restare esclusi dai mezzi su rotaia (metropolitana inclusa)

E poi prendere il treno significa avere meno automobili che si spostano verso Palermo che equivalgono a ridotte emissioni di anidrite carbonica.

Questo servizio se promosso e gestito correttamente, sarebbe molto utilizzato dai cittadini Misilmeri e addirittura potrebbe essere usufruito anche dai Portellamaresi e dai Villabatesi, soprattutto dai tanti ragazzi che si spostano verso le scuole e le Università del capoluogo.

Articolo tratto da www.villabateblog.com

 


MILITES CHRISTI

Itinerario iconografico fra i Santi Militari dalla “Legio” ai giorni nostri

Il socio AICIS Antonino Cottone allestisce la mostra di Santini dal titolo “Milites Christi – Itinerario iconografico tra i Santi Militari dalla “Legio” ai giorni nostri”che avrà luogo presso i locali adiacenti alla Chiesa di San Vincenzo Ferreri (ai piedi del Castello Emiro). La mostra ha come oggetto i Santi militari e cioè tutti quei Santi che hanno avuto a che fare con il mondo militare, dai patroni dei vari corpi militari ai legionari, e ai Santi che nella propria iconografia appaino vestiti da saldati. Inoltre un reparto sarà dedicato all’iconografia di San Vincenzo Ferreri titolare della Chiesa.

L’inaugurazione avrà luogo sabato 10 settembre 2011 alle ore 20.00, in concomitanza con la cerimonia di riapertura al culto della Chiesa di S. Vincenzo Ferreri dopo i recenti restauri.

La mostra sarà fruibile fino al 18 settembre, ogni giorno dalle 17.00 alle 20.00 con ingresso libero.

Inviato da Marco Giammona