agosto 2014


10603334_764505706924045_1563915170280866175_n

Annunci

10634445_711076115595999_1293688740_n

10592530_10204845543082510_738540998_n

10559962_816944911671673_7698682270598557140_n

locandina-festa-san-giusto-2014
PROGRAMMA
SABATO 23 AGOSTO

Ore 18:00 Solenne esposizione delle Reliquie dei Santi Patroni

DOMENICA 24 AGOSTO

Il gruppo “Amici di San Giusto” parteciperà al gemellaggio con il Comitato di San Giuseppe di Casteldaccia

MERCOLEDI 27 AGOSTO

ore 21:00 Celebrazione eucaristica presso il campo sportivo di Piano Stoppa in presenza delle Reliquie dei Santi Patroni Triduo Solenne

GIOVEDI 28 AGOSTO

ore 18:30 Santo Rosario e Coroncina
ore 19:00 Celebrazione eucaristica presieduta da mons. Salvatore Lo Monte
ore 21:00 Spettacolo di ballo presso Piazza Comitato 1860, offerto dalla “Scuola di ballo Marco Saitta”

VENERDI 29 AGOSTO

ore 17:00 Sparo di 21 “colpi a cannone”
ore 17:30 Sfilata dei cavalli offerta dall’Associazione “Cavalieri dell’Emiro”
ore 18:30 Santo Rosario e Coroncina
ore 19:00 Celebrazione eucaristica presieduta da mons. Salvatore Lo Monte
ore 21:30 Spettacolo del “Gruppo Majorettes – Città di Misilmeri” presso Piazza Comitato 1860

SABATO 30 AGOSTO

ore 16:00 Raduno dai tamburinai della Sicilia
ore 18:00 Santo Rosario e Coroncina
ore 18:30 Solenni Primi Vespri
ore 19:00 Celebrazione eucaristica presieduta da mons. Salvatore Lo Monte
Al termine omaggio floreale presso l’edicola votiva accanto alla Chiesa Madre
ore 19:30 Entrata del complesso bandistico “Città di Misilmeri”
ore 21:00 Spettacolo a cura di Giovanni Furnari sul sagrato della Chiesa Madre

SOLENNITA’ DEI SANTI PATRONI GIUSTO E COMPAGNI MARTIRI

DOMENICA 31 AGOSTO

ore 7:30 Alborata
ore 8:00 Suono festoso dei Sacri Bronzi
ore 8:30 Sfilata dei tamburinai “San Giusto”
ore 9:00 Sfilata del complesso bandistico “Città di Misilmeri”
ore 9:30 Celebrazione eucaristica
ore 11:30 Solenne celebrazione eucaristica presieduta da mons. Salvatore Lo Monte con la presenza delle autorità civili e militari
ore 13:00 Sparo di moschetteria in Piazza Comitato 1860
ore 17:00 Intrattenimento musicale del complesso bandistico “Città di Misilmeri” presso Piazza Comitato 1860
ore 18:00 “Ballo dello stendardo” a cura dei tamburinai di Belmonte Mezzagno
ore 19:00 Celebrazione eucaristica presieduta da don Antonino Bruno
ore 20:00 Solenne processione delle Reliquie dei Santi Patroni per le vie della città con “Volata degli angeli”
Al termine “corsa dei Santi Patroni” in Piazza Comitato 1860
ore 23:00 “Ballo dello stendardo” ed esibizione in Piazza Comitato 1860 del “Gruppo Majorettes – Città di Misilmeri”

LUNEDI 1 SETTEMBRE

ore 17:00 Sfilata per le vie della città del Gruppo tamburinai “San Giusto”
ore 18:30 Celebrazione eucaristica presso la Chiesa Madre
ore 21:00 Tony Coclite, cantante dei Romans, in concerto presso Corso Vittorio Emanuele offerto dal Bar Cherry Gold
ore 24:00 Giochi pirotecnici presso Piazzale Vittime di Nassyria

MARTEDI 2 SETTEMBRE

ore 17:30 Sfilata per le vie della città del Gruppo tamburinai “San Giusto”
ore 19:00 Celebrazione eucaristica presso la Cappella di “Santu ‘Ghiustiddu”
ore 21:00 Concerto del gruppo “Fari a Led” presso la Cappella di “Santu ‘Ghiustiddu”

 

10378539_835785939766538_7319449499219051187_n http://iluoghidelcuore.it/luoghi/21177

logo118Devo la mia vita al soccorso tempestivo e professionale del 118”. Lo afferma Giuseppe Azzaretto, trentasettenne residente a Misilmeri, il quale ha inviato una lettera ad Angelo Aliquò, direttore generale della Seus (società cogestore del servizio di emergenza- urgenza in Sicilia).
Nella missiva (di cui ha autorizzato la diffusione e pubblicazione nei media) sottolinea che il 9 febbraio 2014 in seguito a dolore addominali contattò la centrale operativa del 118 di Palermo, diretta da Gaetano Marchese, e “nel giro di pochi minuti e in maniera professionale fui soccorso da un’ambulanza medicalizzata, che prontamente riconobbe la gravità sanitaria e in maniera celere e valida mi trasportò al Policlinico di Palermo, scegliendo l’Ospedale più idoneo”.
Dopo alcune settimane molto sofferte e tribolate tra interventi e cure, alcuni giorni fa Azzaretto ha preso carta e penna e scritto alla Seus: “Oggi io devo la mia vita a questa squadra del 118 ed a questa professionalità, perché avevo avuto una dissecazione aortica estesa a causa della quale subisco ancora interventi e conseguenze”. L’epilogo della missiva è “un ringraziamento alla postazione di Misilmeri nelle persone della dottoressa Anna Maria Di Pisa, dell’infermiere Antonino Cilluffo e dell’autista- soccorritore Giovanni Ferraro”.