DIMOSTRANZA

Già in fase avanzata i lavori per l’edizione 2009 della dimostranza di San Giusto. La regia dell’evento, che si terrà sabato 29 agosto, è curata da Enrico Venturini e dal professor Gaetano Correnti.
Saranno diversi i cambiamenti e le novità in questa edizione. Il carro trionfale di San Giusto non sarà riutilizzato, bensì, ad aprire il corteo, ci saranno, probabilmente, alcuni cavalli seguiti dal Genio di Misilmeri con l’antico motto cittadino “Honorificentia Populi Nostri”. A differenza delle passate manifestazioni, curate dal regista Paolo Bono, in cui si dava più spazio alla recitazione e alla danza, quest’anno la dimostranza riprenderà l’antica tradizione dell’esclusiva sfilata dei quadri della vita del Santo e dell’arrivo delle reliquie a Misilmeri.
Le scene saranno 17 per un totale di circa 80 figuranti tutti rigorosamente in abiti d’epoca provenienti da diverse collezioni.
Tra i personaggi sarà importante la presenza dei venticinque ragazzi dell’Abruzzo, insieme all’Assessore accompagnatore, ospitati in questi giorni dal nostro comune e da quello di Baucina. Presenti anche tra i figuranti alcuni politici misilmeresi tra cui gli assessori Chinnici e Lo Cascio e il consigliere Abbandoni.
Il corteo, che partirà da piazza Santa Teresa, dopo aver attraversato corso Vittorio Emanuele, corso IV Aprile, via Carso e corso Scarpello, si chiuderà sulla scalinata della Chiesa Madre dove verrà spiegato il significato di ogni quadro.

Sebastiano Corso

Annunci