luglio 2009


svincolojpgGiovedì 16 luglio 2009 alle ore 11,30, alla presenza del presidente della provincia regionale di Palermo, Giovanni Avanti, presso l´area artigianale di Misilmeri, si svolgerà la cerimonia di consegna dei lavori per la realizzazione della bretella di raccordo, il cosiddetto svincolo a trombetta, che creerà un nuovo punto di accesso alla scorrevole Palermo/Agrigento. Lo svincolo che immette su via Pellingra, consentirà il decongestionamento e l´alleggerimento del traffico urbano costituendo una valvola di sfogo per tutto il traffico veicolare che interessa la zona ovest del centro abitato. L´amministrazione comunale, che sarà presente alla cerimonia, ha accolto con soddisfazione l´invito del presidente Avanti, ed ha auspicato il rispetto dei tempi da parte della ditta esecutrice, che, da contratto, ha 7 mesi per la definizione dei lavori.

Tratto da Misilmeri News

Emirok per voi!

Annunci

ACQUAMisilmeri, 9 luglio 2009.   Lunedì 13 luglio 2009, alle ore 20:30, in diretta televisiva, il Sindaco Salvatore Badami, incontrerà i vertici dell’APS, società che gestisce l’erogazione idrica nel comune di Misilmeri. All’incontro saranno presenti il presidente della provincia regionale di Palermo, Giovanni Avanti, e l’Amministratore delegato dell’APS, ing. Lorenzo Serra. L’incontro verterà sul tema del passaggio della gestione del servizio idrico dal Comune di Misilmeri all’APS.Nel corso della trasmissione, in diretta televisiva, i cittadini avranno la possibilità di contattare telefonicamente gli ospiti e porre domande.

Tratto dal sito del Comune di Misilmeri

Emirok Informa

Una segnalazione arriva da un cittadino residente in Via C23 nei pressi della Scuola Media Cosmo Guastella plesso Centrale di Misilmeri.

La via C23 che in futuro diventerà probabilmente Via Michele Cattì( secondo quanto riportato da Misilmeri News) è priva di illuminazione e di asfalto si segnala a chi di competenza che i molti cittadini residenti nella zona sopratutto nel periodo ivernale subiscono molti disagi.

I cittadini sono stanchi di aspettare e hanno scelto questo blog per arrivare a chi di competenza nella speranza di una risposta celere.

Emirok Informa

images

Misilmeri, 8 luglio 2009. Un nuovo e definitivo intervento è quello che ha approntato il Comune di Misilmeri per rendere sicuro il plesso centrale della scuola media statale Cosmo Guastella. Si tratta di un intervento a 360 gradi, che affronta la problematica della sicurezza sia sotto l’aspetto del potenziamento degli elementi di difesa passiva che sotto quello della implementazione di strumenti di difesa attiva. Da un lato infatti è previsto un intervento sul muro di recinzione del plesso scolastico e sulle grate a protezione delle finestre, dall’altro saranno installate telecamere a circuito chiuso, in numero sufficiente, operative 24 ore su 24.
“L’intervento si è reso necessario” ha affermato il sindaco Badami, “perché quella scuola, anche per la sua ubicazione in periferia, spesso è fatta oggetto di atti vandalici, talvolta gratuiti e non finalizzati al furto. La presenza delle telecamere, ritengo, costituirà un forte deterrente e contribuirà a bonificare l’area anche da forme di microcriminalità.Penso sia un grosso contributo alla salvaguardia del territorio ed al suo controllo. Utilizzeremo inoltre il plesso scolastico come area pilota per l’installazione ed il test di sistemi di videosorveglianza, con l’obiettivo di estendere il numero di siti sensibili da sottoporre a controllo”. Il comune possiede già una tecnologia di collegamento wireless delle sedi che copre quasi l’intero territorio comunale. Su tale infrastruttura potrebbero essere installati sistemi di videosorveglianza a costi estremamente contenuti.

Tratto dal sito del Comune di Misilmeri
Emirok Informa

Misilmeri, 7 luglio 2009. E’ stato affidato l’appalto per la fornitura e la installazione di targhe toponomastiche. Finalmente, dopo anni di attesa, la nuova toponomastica potrà avere attuazione. Sono complessivamente 148 i toponimi che andranno a sostituire le vie che hanno avuto denominazione provvisoria (A, B, C, … etc.). Il provvedimento in questione, inoltre, andrà a coprire tutte quelle aree di circolazione che mancano di targhe, soprattutto nelle aree di recente espansione urbana (Costa Principe, Piano Stoppa e parte della frazione di Portella di Mare). L’elenco dei toponimi deliberati dalla Commissione Toponomastica, oggi non più esistente, è stato adottato sulla scorta di una indicazione numerica fornita dall’Ufficio Tecnico nel lontano 1991. Dal 1991 ad oggi sono sorti nuovi tratti viari che sarà necessario ridenominare e che rientreranno nel presente provvedimento. L’amministrazione comunale si è già attivata per la redazione di un nuovo elenco di toponimi cui intestare le nuove vie. “Quando mi sono insediato” ha affermato il sindaco Badami “ho subito segnalato l’anomalia di questo nostro paese dove sono parecchie le vie che, o nella parte iniziale o in quella finale, non recano la targa con l’indicazione del toponimo. Mi chiedevo come potesse fare un forestiero ad orientarsi. Tra qualche mese non avremo più , per fortuna, questo problema evitando quei giri a vuoto cui, ogni tanto, anche a noi misilmeresi è capitato di incorrere, proprio per la mancanza di cartelli.”

Tratto dal sito del Comune di Misilmeri

Emirok Informa

« Pagina precedente